Le nuove strategie di Dell

Software
0 0 Non ci sono commenti

Indiscrezioni parlano di un possibile interesse per l’acquisizione di Acer

Dell è nel pieno di una serie di iniziative che mirano a restituire al costruttore texano il prestigio e la forza di un tempo. A seguito di una lunga crisi che ha portato la società a perdere il trono di principale produttore mondiale di pc, a beneficio di Hewlett-Packard, e ha visto il fondatore Michael Dell tornare alla guida operativa, oggi iniziano a inseguirsi gli annunci e le indiscrezioni sulle nuove strategie. Di certo c’è che David Marmonti è stato nominato nuovo presidente di Dell per l’area che comprende l’Europa, il Medio Oriente e l’Africa, prende il posto di Paul Bell che torna negli Stati Uniti. Di certo c’è anche che il costruttore texano si appresta a rendere disponibili sul mercato una serie di modelli notebook e desktop che saranno offerti con Linux quale sistema operativo preinstallato unitamente alla suite di applicazioni per la produttività personale open source OpenOffice. Di meno certo, anzi si tratta ancora di una indiscrezione che sta facendo sempre più rumore, c’è che Dell potrebbe avere in mente di comprare la taiwanese Acer. La mossa sarebbe strategica per due ragioni: adottare la doppia filosofia di business: diretta e indiretta e rafforzare la presenza in Europa e in Asia dove la casa statunitense è oggi meno forte.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore