L’Associazione dei parlamentari che amano le tecnologie

Software
0 0 Non ci sono commenti

Iniziative per accelerare l’adozione del Wimax e per ridurre il digital
divide nel Paese

I parlamentari italiani si riuniscono in club per sostenere le nuove tecnologie. È nata così nei giorni scorsi l’Associazione amici delle nuove tecnologie che raggruppa un centinaio di deputati e senatori appassionati di informatica e internet.

L’iniziativa parte da Franco Grillini che diventa presidente dell’associazione i cui membri hanno acclamato al ruolo di presidente onorario il senatore a vita Francesco Cossiga, noto per essere appassionato di tecnologie e nuovi strumenti di comunicazione. Al ruolo di vicepresidente è nominato Antonio Palmieri che ha proposto l’istituzione di una commissione bicamerale per le nuove tecnologie, egli sarà sostituito tra sei mesi da Gregorio Fontana che invece si batte per l’installazione delle connessioni wireless all’interno dell’Aula della Camera dei deputati.

L’Associazione si propone di favorire l’abbattimento del digital divide e di accelerare il processo di diffusione della tecnologia Wimax nel Paese chiedendo la disponibilità delle frequenze che oggi sono utilizzata dal ministero della Difesa. L’incontro che ha visto nascere l’Associazione è stato organizzato da Samsung che ha illustrato ai parlamentari le ultime novità nell’ambito della tecnologia Wi-fi e della telefonia cellulare.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore