La Ue verifica le accuse contro Apple

Software
0 0 Non ci sono commenti

Jobs e i suoi scatenano le ire delle associazioni dei consumatori

Sarebbe dovuto accadere prima o poi. Anche Apple è entrata nel mirino delle autorità europee a causa di comportamenti sleali nei confronti della concorrenza. Le accuse riguardano il fatto che il servizio di vendita di brani musicali iTunes ne permette l’ascolto solo ed esclusivamente con i riproduttori della stessa Apple. Già negli Usa si erano levate le prime proteste nei confronti di questo protezionismo alla Steve Jobs e una signora californiana si era spinta fino a formulare una denuncia ufficiale. Ma è nei Paesi del nord Europa che il circuito iTunes-iPod ha iniziato a dare maggiormente fastidio e a scatenare le reazioni delle locali associazioni dei consumatori. Ora finalmente anche le autorità di Bruxelles hanno deciso di andare a fondo alla questione per verificare se il meccanismo sia effettivamente in violazione delle regole di libera concorrenza vigenti nei 27 Paesi dell’Unione. Presto alla sbarra anche i top manager della società di Cupertino.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore