La Finanziaria privilegia l’open source

Software
0 0 Non ci sono commenti

I fondi previsti danno priorità ai progetti che usano software libero

Secondo quando diffuso in una nota il sottosegretario all’Innovazione nella Pubblica Amministrazione Beatrice Magnolfi ha recentemente illustrato una specifica norma contenuta nella legge Finanziaria, art.1- c.897, che prevedendo finanziamenti per trenta milioni di euro a sostegno della ?società dell’informazione’ assegna la priorità di investimento ai progetti che utilizzano software open source.

A ciò va aggiunto che il governo favorisce e auspica la realizzazione di uno spazio online dove le diverse Pubbliche Amministrazioni possono condividere soluzioni, applicazioni e codice software. Una sorta di marketplace online dove le piccole e medie imprese italiane che sviluppano software possono mettere in luce i loro prodotti e proporli agli enti pubblici. ?Le imprese italiane di software sono spesso gestite da giovani e vantano un livello di creatività e innovazione decisamente elevato?, ha concluso il sottosegretario.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore