Ibm sviluppa una gestione dei data center sempre più intelligente

Software
0 0 Non ci sono commenti

La società potenzia il software di enterprise management Tivoli in direzione dell’autonomic computing.

Per fornire intelligence operativa dal data center ai business leader Ibm batte la strada dell’Autonomic Computing, sfruttando le capacità di gestione automatica. Per soddisfare pienamente le esigenze dei clienti, che si affidano per lo più a tecnologie di diversi fornitori, l’Autonomic Computing richiede standard aperti e per questo la società collabora con altri leader del settore al progetto Cosmos (Community Systems Management Open Source) che mira a ridurre la complessità di gestione degli ambienti It, migliorando la compatibilità dei tool di diversi fornitori facilitando alle aziende il compito di monitorare e gestire le risorse informatiche, quali applicazioni, server, reti e database. Inoltre, tramite il gruppo di lavoro Cmdb Federation, Ibm sta collaborando sul fronte delle tecnologie aperte per consentire a database di diversi fornitori di condividere più agevolmente le informazioni.

Il catalogo aggiornato dell’offerta sviluppato da Big Blue comprende diversi capitoli della soluzione di enterprise management Tivoli. La carrellata parte con Tivoli Usage and Accounting Manager, software automatizzato per la contabilità delle risorse, l’allocazione dei costi e la fatturazione dei chargeback basata sull’utilizzo delle risorse e prosegue con Tivoli Security Operations Manager, soluzione che analizza in modo autonomico i dati provenienti da tutto il data center, per rilevare minacce alla sicurezza, ottimizzando e automatizzando il processo di riconoscimento, indagine e risposta agli incidenti. Ibm OptimiZetest è un ventaglio di servizi che automatizza i test e la quality assurance per le attività It mentre Ibm Tivoli Monitoring consente il monitoraggio della disponibilità e delle prestazioni per le risorse It, con dati diagnostici chiave e azioni correttive automatiche, per migliorare le prestazioni delle applicazioni ITt e ridurre al minimo o evitare interruzioni dell disponibilità. Ibm service management services fornisce servizi per la strategia, pianificazione, progettazione e realizzazione che aiutano i clienti nell’adozione di standard e practices, supportando le best practice per la gestione dei servizi, ad esempio Itil. Ibm Tivoli Change and Configuration Management Database è una piattaforma che avvia progetti di service management tenendo traccia delle informazioni It sparse tra molti sistemi informatici all’interno dell’azienda.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore