Ibm, storage per aumentare l’efficienza e la sicurezza

Data storageSoftware
0 0 Non ci sono commenti

Sistemi storage della serie N, nuove unità a nastro Lto e un director per data center

Ibm al lavoro in modo massiccio sulla sua offerta di storage. Destinate ad una clientela che spazia dalle piccole e medie imprese alle grandi organizzazioni, le nuove soluzioni consentiranno agli utenti di realizzare un’infrastruttura storage a più livelli, dotata di sicurezza dei dati integrata,con archiviazione potenziata per soddisfare i requisiti alle norme.
I System Storage Array N series, disponibili sia come appliance che come gateway,sono caratterizzati dall’utilizzo di Cpu Opteron e permettono ai clienti di consolidare le esigenze storage SAN e NAS in un unico sistema in grado di supportare soluzioni storage primarie, nearline, di archiviazione e di conservazione dati con i modelli N7700 (840 Tb ) e N7900 (1.2 Pb). Prestazioni e prezzi più abbordabili per i modelli entry level della medesima serie N che ampliano la gamma delle opzioni disponibili. I modelli N3300 e N3600 supportano ora le unità disco SATA o SAS nel controller. L’N3300 offre una maggiore scalabilità – fino a 68 Tb – mentre l’N3600 può essere ampliato fino a 104 Tb. Il software SnapManager per Microsoft Office SharePoint Server è ora disponibile su tutta la gamma N .

L’ultima generazione di unità a nastro LTO 4 nel formato half-height entra nelle librerie a nastro System Storage TS3100 e TS3200 Express, sostituendo gli LTO 3 di medesime dimensioni . Queste unità sono ideali per realizzare backup, per salvare, ripristinare e archiviare i dati negli ambienti di piccole e medie dimensioni e per garantire maggiori livelli di sicurezza contro la perdita o il furto delle cartucce fisiche. Le imprese con forti esigenze in termini di sicurezza sono in grado di crittografare e gestire i propri dati grazie al software Encryption Key Manager, senza il bisogno di utilizzare appliance aggiuntive.
Una nuova versione di software di gestione e conservazione delle informazioni secondo policy entra nel sistema DR550 permettendo il movimento trasparente e automatico dei dati archiviati tra i vari livelli dello storage garantendo così una riduzione dei costi senza compromettere la sicurezza dei dati conservati. Il sistema è ora ordinabile come una unica entità preconfigurata adottando il Director Ibm come sistema di gestione unificato. I clienti che desiderano proteggere le proprie informazioni business-critical a lungo termine in tutta sicurezza e gestire facilmente i volumi di crescita dei dati e le relative normative di conformità possono ora scegliere tra due versioni , DR1 e DR2.

Per applicazioni SAN nei data center delle aziende più grandi Ibm offre ora un Director (SAN768B) che supporta un trasferimento dati a 8 Gbps su link FC. Il sistema SAN768B è in grado di supportare un’interoperabilità reale tra director b-type (Brocade) e m-type (McData) all’interno di un’infrastruttura globale d’impresa da 8 e 10 Gbps.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore