I fondi si interessano ad Atos Origin?

Software
0 0 Non ci sono commenti

Due private equity avrebbero avanzato un’offerta da 4 milioni di euro per la
società di servizi. Che per ora smentisce e prende tempo.

Il fondo di private equity Permira e l’hedge fund Centaurus hanno presentato ad Atos Origin un’offerta d’acquisto del valore di 4 milioni di euro. La società di servizi con base in Francia e filiali in vari paesi, fra i quali l’Italia ha registrato una forte ascesa del titolo in Borsa, ma per ora ha mostrato un atteggiamento difensivo, confermando manifestazioni di interesse, ma smentendo la concretizzazione di offerte specifiche. La principale preoccupazione di Atos Origin, al momento, è l’attuazione del piano industriale di rilancio annunciato nei mesi scorsi e destinato a ridare valore a una realtà che ha sofferto di difficoltà finanziarie. Secondo un comunicato emesso dall’azienda, non sarebbero in corso trattative, che oltretutto, in questa fase, potrebbero incidere sulla situazione finanziaria.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore