Hp e Oracle creano soluzioni in bundle per il midmarket

Software
0 0 Non ci sono commenti

Le aziende oggi più che pensare in termini di hw o sw finalizzano i loro acquisti puntando a una soluzione che risolva i loro problemi di business. E i vendor si adeguano.

Prosegue l’onda del bundle, strategia finalizzata a semplificare il più possibile la vita alle imprese attraverso soluzioni hardware e software integrate e verticalizzate su determinate aree operative e di business. Mixando un’offerta che combina i tre fattori hw, sw e servizi, Hp e Oracle rilanciano la propria proposizione sul mercato delle medie aziende.

La proposta da un lato capitalizza i contenuti del programma Accelerate di Oracle e dei partner che aderiscono all’iniziativa e, dall’altro, mette in campo le reference configurations Hp, ovvero le linee guida studiate dagli ingegneri delle due società per ottimizzare l’integrazione e le performance tra server, storage e applicazioni software. In dettaglio, Accelerate è un bundle prepacchettizzato, studiato per alcuni settori industriali verticali, che consente una rapida implementazione degli strumenti, dei modelli e dei processi. I server Hp, invece, sono stati progettati per viaggiare con diversi equipaggiamenti software come Citrix, Microsoft, Sage Software, Sap e VMware, attraverso bundle indirizzati al mid market.

Da tempo Hp ha cambiato direzione, superando l’impostazione del fornitore per rilanciarsi come partner a tutto tondo, focalizzato sugli obiettivi di business dei clienti. Non a caso a settembre sono nati tre nuovi gruppi di lavoro, che lavorano a tre linee progettuali specifiche: Business Information Optimization, Business Technology Optimization e Adaptive Infrastructure.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore