Gfi rifiuta l’offerta di Fujitsu Services

Software
0 0 Non ci sono commenti

Si complica la potenziale acquisizione che coinvolge anche il fondo
finanziario Apax.

L’offerta ostile d’acquisto che Fujitsu Services ha lanciato su Gfi non ha attratto la società di servizi francese. L’Opa proponeva un prezzo d’acquisto di 8,5 euro per azione, un valore ritenuto insufficiente agli occhi del consiglio d’amministrazione di Gfi. La situazione, al momento, pare in stallo, perché Fujitsu Services non intende alzare l’offerta.

Il margine di manovra del potenziale acquirente appare ristretto, anche perché il fondo d’investimenti Apax Partners, che aveva rinunciato a entrare nel capitale, per la contrarietà degli azionisti di minoranza, ha fatto parziale marcia indietro e ha raccolto il 2,6% delle azioni, per un prezzo di 9,16 euro, cioè un valore superiore a quello proposto dalla società euro-nipponica. La quale aveva posto come condizione per l’acquisto proprio l’uscita di scena del fondo finanziario. In pochi giorni, le condizioni di mercato sono mutate e ora cambiano totalmente le prospettive.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore