Dell riduce l’organico del 10%

Software
0 0 Non ci sono commenti

Nonostante la pubblicazione di risultati superiori alle attese, prevale la
necessità di ridurre i costi.

Nell’ultimo trimestre fiscale, Dell ha ottenuto profitti e vendite superiori alle attese, soprattutto grazie ai risultati ottenuti sul fronte enterprise. Ciononostante, l’azienda ha anche annunciato una riduzione del 10% nell’organico, cosa che equivale a un taglio di circa 8.800 posti, fra dipendenti, lavoratori temporanei e a contratto. L’obiettivo è di ridurre i costi a mantenere alta la competitività con concorrenti come Hewlett-Packard. Il taglio sarà compiuto indistintamente su tutte le aree geografiche e le business unit, per ridurre ridondanze e burocrazia. Il valore del risparmio derivante da questa operazione non è stato comunicato.

Per il trimestre chiuso il 4 maggio, Dell ha segnato una lieve riduzione del profitto, da 762 a 759 milioni di dollari, ma ha guadagnato un cent in più per azione. L’andamento nei settori dei server e dello storage hanno guidato a un incremento del 3% nel fatturato, chiuso a 14,62 miliardi di dollari. Entrambi i valori hanno superato le previsioni di Wall Street. Come detto, sono andati bene i business dello storage (+ 13%) e dei server (+ 19%). Le vendite di pc desktop, invece, sono scese da 5,1 a 4,9 miliardi di dollari, mentre meglio è andata con i notebook, saliti da 3,7 a 4 miliardi di dollari. Dell ha anche sottolineato una riduzione nei costi derivanti dai componenti, ivi compresi i microprocessori.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore