Cresce la richiesta di risarcimento presentata da Vodafone nei confronti di Telecom Italia

Software
0 0 Non ci sono commenti

I documenti sono ora al vaglio delle autorità che dovranno decidere se l’ex
monopolista ha effettivamente condotto pratiche anticoncorrenziali

Passa da 525 a 759 milioni di euro la richiesta di risarcimento depositata da Vodafone presso la Corte di Appello di Milano ai danni di Telecom Italia. Richiesta che mette in luce, almeno secondo quanto sostenuto da Vodafone in una nota, le pratiche anticoncorrenziali messe in atto dall’operatore ex-monopolista, prove che al momento sono al vaglio anche dell’Autorità garante per le comunicazioni e dell’Autorità garante per la concorrenza.

Secondo quanto affermerebbero i documenti presentati da Vodafone, Telecom Italia utilizza informazioni privilegiate delle quali dispone in quanto operatore dominante di telefonia fissa con l’obiettivo di mettere a punto e presentare offerte commerciali specifiche per la telefonia mobile. In particolare Vodafone mira a dimostrare come Telecom Italia per conquistare nuovi clienti di telefonia mobile offra loro sconti consistenti sulla bolletta di telefonia fissa.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore