Con LessWatt.org Intel guarda alla Linux community

Software
0 0 Non ci sono commenti

Con l’intento di far risparmiare energia agli utenti Linux, il costruttore ha
varato un progetto di power saving, cooptando vendor, utenti e sviluppatori.

Il progetto LessWatts.org, che comprende nomi come Oracle, Novell e Red Hat, è un programma opensource con cui Intel confida di ridurre il consumo di energia dei server Linux, dei personal computer e altri dispositivi hardware. Si tratta di un’iniziativa che intende unificare gli sforzi nella gestione dell’alimentazione per portare alla realizzazione di una nuova tecnologia capace di gestire l’energia secondo criteri di massima efficienza, coinvolgendo tutta la community di sviluppatori, utilizzatori e vendor opensource.

Gli sforzi si concentrano su diversi aspetti che vanno dal potenziamento del kernel a funzionalità come il ?tickless idle? che sfrutta le tecnologie hardware di power saving, fino a comprendere nuovi strumenti tra cui il tool PowerTop che aiuta le applicazioni Linux a economizzare sull’energia o il Battery Life Toolkit Linux che misura l’effetto dei cambiamenti del codice Linux sui consumi.

Naturalmente, l’iniziativa di sviluppo comprende il pieno supporto alle piattaforme Intel attuali e future. Intel ha sottolineato come Linux stia guodagnando terreno sia nel mercato dei server che in quello mobile e, non a caso, LessWatt.org annovera diversi apparati mobile che girano su piattaforma aperta.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore