Sennheiser è sempre più conferencing

CollaborationSoftware
0 1 Non ci sono commenti

Presentate tre versioni del sistema Sennheiser TeamConnect: si va dalle installazioni tradizionali a quelle che scompaiono nel sofitto di una sala riunioni

Sennheiser è associata soprattutto a cuffie, auricolari, microfoni e altri prodotti audio di fascia alta, ma l’azienda di Wedemark ha negli ultimi tempi potenziato il proprio impegno anche nel settore dei sistemi di conferencing e considerando con particolare attenzione la loro integrazione – dal punto di vista soprattutto della gestione – con il mondo IT aziendale. Questo per la convergenza tra il comparto audio/video e l’IT che si sta esprimendo in molti ambiti, ma anche più semplicemente perché Sennheiser ritiene che sempre più spesso allo staff IT d’azienda sia chiesto di gestire la parte audio/conferencing.

Le novità presentate di recente sono tre “incarnazioni” del sistema di conferencing TeamConnect che si adattano a vari profili di utilizzo, dalla sala conferenze più tradizionale alle installazioni al volo che non richiedono nemmeno una vera e propria configurazione.

Senheiser TeamConnect in versione tradizionale
Sennheiser TeamConnect in versione tradizionale

Il sistema TeamConnect tradizionale ruota intorno a un nodo centrale classico – la Central Unit CU1 – che poi si affaccia alla rete aziendale via Ethernet o Wi-Fi. L’unità CU1 si collega a un massimo di otto microfoni SpeechLine e agli altoparlanti sempre della linea SL, con configurazioni diverse a seconda delle necessità ma che comunque coprono sale conferenze di medie e grandi dimensioni. Il sistema gestisce il collegamento con smartphone, notebook e tablet e un’app iOS permette in particolare di gestire web/audio-conferenze con iPad e iPhone. TeamConnect è compatibile con altre piattaforme come Skype for Business, OpenSpace, GoToMeeting, IBM, Cisco, Avaya.

Per chi non vuole un sistema di conferencing così tradizionale o punta verso installazioni più discrete o più semplici le alternative in casa Sennheiser sono due. TeamConnect Ceiling è in sostanza un sistema TeamConnect che scompare in una unità da montare a soffitto. L’unità integra un gruppo di microfoni che “seguono” chi parla con una tecnologica di beamforming, indicando grazie ad alcuni LED colorati se il sistema è attivo oppure no. Il Ceiling gestisce sino a 16 partecipanti.

TeamConnect Ceiling
TeamConnect Ceiling

Il volto più semplice del sistema Sennheiser è TeamConnect Wireless, un kit con quattro unità dotate di microfono e altoparlante (una master e tre satelliti) che si estraggono da una valigia ad hoc che fa anche da caricatore “di gruppo”, si appoggiano su un tavolo e sono subito pronte a gestire una sala di conferencing con un massimo di 24 partecipanti. Le unità si auto-configurano e sono connesse tra loro via DECT. Possono inoltre collegarsi con computer via USB, per fare da “periferiche” per software di comunicazione e collaboration, o via Bluetooth con smartphone e tablet.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore