Marcegaglia rivede i processi con Sap e Capgemini

Big DataCollaborationData storageSoftware
1 186 Non ci sono commenti

La roadmap di innovazione dell’intera piattaforma tecnologica di Marcegaglia prevede la migrazione a Sap S/4Hana. Per armonizzare processi interni, rapporti con clienti e fornitori. Il partner è Capgemini Italia

E’ un progetto guidato da Capgemini Italia quello che porterà il gruppo Marcegaglia a migrare verso SAP S/4Hana nei prossimi mesi, per innovare l’intera piattaforma tecnologica. Un progetto già impostato, ma che verrà intrapreso appena il percorso di riorganizzazione aziendale ribadito da Emma Marcegaglia, Chairman e Ceo dell’azienda di famiglia, avrà dato vita allo scorporo del core business dell’azienda (la trasformazione dell’acciaio) dal business delle altre società del gruppo, che si differenziano per tipologia di prodotto e per tipo di clientela. Un cenno a un processo che riguarda un gruppo nato nel 1959 a Gazoldo degli Ippoliti, in provincia di Mantova “in the middle of nothing” come dice Marcegaglia, ma che è ancora oggi l’headquarter di un gruppo che conta 48 stabilimenti in Italia e nel mondo, che produce ogni giorno 5.500 chilometri di manufatti in acciaio inossidabile e carbonio, con un giro d’affari superiore ai 4 miliardi di euro annui.

marcegaglia roadmap“La roadmap del rinnovamento tecnologico che ci porta verso Sap S/4 Hana – precisa Marco Campi, Cio di Gruppo Marcegagliava letta nell’ottica di armonizzare i processi aziendali che comprendono anche clienti e fornitori. Questo richiede la possibilità di gestire il patrimonio dei dati e le informazioni secondo le più moderne tecnologie e metodologie, in uno scenario sempre più difficile e imprevedibile”. Un percorso affidato a Capgemini Italia che come fornitore di nuove soluzioni di business, nell’ambito della sua capacità consulenziale, oggi guarda alla digital trasformation come alla priorità per le aziende. “La trasformazione digitale ha assunto un ruolo strategico nelle aziende abilitando nuovi modelli di revenue generation – ha dichiarato Andrea Falleni, Coo di Capgemini Italiae le iniziative che sono più abilitanti riguardano la gestione di big data, data analytics, customer analytics fino al cloud business”.

marcegaglia upgradeIl progetto di Marcegaglia è un upgrade dell’esistente (release Sap R/3 del gestionale con quasi 3TB di dati) che implica non solo un aspetto tecnologico ma anche di business, grazie a un approccio che “accompagna i clienti nel processo di trasformazione”, come spiega Luisa Arienti, amministratore delegato di Sap, dettato dai nuovi trend di mercato (hyper connettivity, super computing, smart world, cyber security e cloud) che reinventano in molti casi i business delle aziende. Alibaba fa tremare oggi assicurazioni e banche, Facebook non è più solo un social network, Amazon non preoccupa più solo le librerie – precisa Arienti -. Tutti business che hanno fatto emergere come leader nuove aziende, in un mondo dove i confini si assottigliano e i leader storici rischiano di perdere posizioni”.

Emma Marcegaglia, chairman e ceo di Marcegaglia Spa
Emma Marcegaglia, chairman e ceo di Marcegaglia Spa

Il progetto impostato sotto la guida del Cio Campi, e iniziato nella prima metà del 2014, ha diversi obiettivi: disegnare un nuovo modello operativo, aumentare il livello di standardizzazione dei processi e dei dati, armonizzare le soluzioni cross country e, infine, rinnovare e semplificare i sistemi informativi e la mappa applicativa e sistemistica. “Tutti processi richiesti dal business management all’interno di un programma di miglioramento dei processi e delle soluzioni” precisa il Cio.
Il progetto si divide in diversi step: un primo passaggio riguarda la migrazione a Sap S/4Hana dei sistemi di Erp che coinvolgerà circa 1.300 utenti distribuiti su 12 sedi. Solo in un secondo momento il progetto riguarderà l’implementazione di un nuovo Data Warehouse su Sap S/4Hana, coinvolgendo 60 utenti e 4 sedi, e introdurrà nuovi moduli funzionali con applicazioni di Credit Management, Cash-Flow, Budget Forecast e Bilancio Consolidato, Reporting fruibili da qualsiasi device con interfacce semplificate. “Spesso le aziende avviano dei processi in un’area senza coordinare il percorso complessivo orientandolo al business – precisa Falleni di Capgemini -. Invece l’approccio da noi adottato di Omnicanalità, che richiede una visione integrata del business e della tecnologia, può fare convivere diversi progetti anche a velocità progettuali diverse, e questo rappresenta il nostro approccio all’interno di Marcegaglia”.

Un altro drive importante per il progetto è stata la semplicità dell’interfaccia della nuova soluzione – precisa Campi -. Sarà inoltre l’analisi dei dati transazionali e analytics in real time a migliorare la relazioni con clienti, fornitori e forza lavoro”. E aggiunge Zoran Radumilo, head of Innovation Sales di Sap Italia: “S/4Hana è un semplificatore che permette alle aziende di uscire dalle proprie mura, interfacciarsi con clienti e fornitori in modo diverso, così facendo accelera i processi di trasformazione”. Si aspetterà però la riorganizzazione dell’azienda per il go-live del progetto a inizio del prossimo anno, una decisione dovuta al fatto che la transizione “è meglio farla con le tecnologie già in uso” anche se l’upgrade spinto da Capgemini, piuttosto che una nuova tecnologia da implementare da zero, tranquillizza il team di Campi sulla roadmap predefinita.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore