Atos entra nell’unified communication acquistando Unify

AcquisizioniCollaborationEnterpriseSoftware
0 16 Non ci sono commenti

L’obiettivo dell’acquisizione è realizzare una gamma di servizi per la comunicazione integrata e la collaborazione, da offrire alle aziende clienti

C’è una nuova acquisizione per Atos, che ha raggiunto un accordo con Gores Group e Siemens per l’acquisizione di Unify. Nata nel 2008 come Siemens Enterprise Communication, Unify è una joint venture tra Gores Group e Siemens che sviluppa software e servizi di comunicazione e collaborazione. L’acquisizione è stata valutata 340 milioni di euro e dovrebbe completarsi entro il primo trimestre 2016. Va notato che Siemens è tra gli azionisti di Atos, un dettaglio che potrebbe aver favorito l’operazione.

Atos spiega che con l’acquisizione di Unify “intende creare una offerta integrata per l’unified communication” che i suoi clienti possano usare per potenziare le loro piattaforme di collaborazione e inserire nelle loro strategie di digitalizzazione.

Circuit
Circuit

Secondo Thierry Breton, Chairman e CEO di Atos, ci sono infatti clienti che “cercano una soluzione completa di servizi per il loro intero portafoglio digitale e un partner affidabile che possa soddisfare tutte le loro necessità”. In questo senso l’offerta e la base clienti di Unify sono considerati complementari a ciò che già offre Atos, anche grazie ai circa tremila brevetti che Unify porta in dote.

Il prodotto di punta per Unify è Circuit, una soluzione di comunicazione audio e video basata sul protocollo WebRTC e quindi utilizzabile anche con un semplice browser come client. Unisce le funzioni di comunicazione multimediale con altre di collaborazione e gestione di contatti e contenuti e si integra facilmente con altri sistemi come Linkedin e Outlook.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore