Cisco lavora con Vmware per il provisioning nei data center

Software
0 0 Non ci sono commenti

Vframe Data Center primo pezzo di una strategia che ha visto Cisco entrare
nell’azionariato di Vmware

Sulla strada del data center di prossima generazione, il cosiddetto Data Center 3.0, Cisco incrocia Vmware e il Vframe Data Center si integra con Virtual Infrastructure. Infatti la piattaforma di provisioning di Cisco offre l’integrazione con la soluzione di virtualizzazione di Vmware.

Il risultato è che si possono realizzare server farm con Windows, oppure Linux oppure Esx per le operazioni di preconfigurazione o di aggiunta di capacità di calcolo al data center.
Vframe Data Center è nato in Cisco per fornire servizi di rete per tutte le applicazioni rivolte verso il mondo Internet e che girano in ambiente Virtual Infrastrucure 3 di Vmware. Si parla di firewall, load balancing, switching e controllo degli accessi.

Negli obiettivi di Cisco sta il provisioning di tutte le risorse fisiche di una infrastruttura It (rete, server e storage) in modo coordinato e complementare con le risorse virtuali della stessa infrastruttura. Il progetto di Data Center 3.0 vede il data center come un insieme di risorse virtualizzate che però richiedono una attenta orchestrazione delle risorse di rte con quelle dei server. Primo pezzo della strategia, Vframe Data Center è stato annunciato a pochi mesi dall’ingrasso ufficiale di Cisco nell’azionariato di Vmware.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore