Cercasi open source con servizi

Software
0 0 Non ci sono commenti

Uno studio di Forrester evidenzia la crescita di interesse verso l’open
source, anche se le aziende reclamano maggiori servizi di supporto, come quelli
proposti dal modello Unisys 3D Visible Enterprise.

Forrester Consulting ha condotto una ricerca, promossa da Unisys, che ha coinvolto 486 responsabili decisionali open source in Europa continentale, Regno Unito e Nordamerica nel quarto trimestre 2006. La maggioranza degli intervistati ha dichiarato di ricorrere all’open source per applicazioni mission-critical, pur esprimendo qualche preoccupazione circa la disponibilità di servizi in grado di portare alla luce tutto il valore di questo tipo di soluzioni mentre il 62% ritiene che il software open source possa garantire significativi ritorni in termini di business, riducendo i costi operativi complessivi delle aziende legati alla possibilità di utilizzare un prodotto software senza dover pagare una licenza.

Tra i vantaggi, quasi l’80% dei responsabili ha citato il supporto degli standard aperti, la possibilità di utilizzare il codice senza restrizioni e il venir meno del vincolo a un determinato fornitore. Il 71% del campione considera l’open importante per attuare il consolidamento delle infrastrutture It mentre il 57% degli interpellati lo ritiene strategico per effettuare la migrazione verso ambienti Soa, contribuendo a salvaguardare il valore degli investimenti It sul lungo termine.

Il 74% degli intervistati afferma di essere preoccupato per la carenza di servizi di consulenza, integrazione, supporto per il software open source; l’83% pensa che i service provider dovrebbero erogare servizi di manutenzione del software open source, l’80% vorrebbe un supporto lungo il ciclo di vita, il 77% servizi di consulenza, il 76% si aspetta dai fornitori l’integrazione di più componenti software open source, il 74% l’integrazione di software open source e software proprietario e il 72% lo sviluppo di applicazioni open source.

Le aspettative di un ventaglio di servizi di questo tipo possono essere soddisfatte solo da un service provider con esperienza enterprise. A questo proposito, Unisys si candida a partner ideale, offrendo servizi di consulenza, deployment e gestione basati sul modello Unisys 3D Visible Enterprise (3D-Ve) che, attraverso la Open and Secure Integrated Solutions (Oasis), propone un pacchetto di servizi integrato, basato su uno stack predefinito di componenti open source, supportato da un team di esperti nell’ottimizzare e gestire soluzioni open source per conto delle aziende clienti.

Interessante la suddivisione geografica del panel, considerato sulla base della sua capacità di influenzare le decisioni del top management, definire strategie e budget, autorizzare acquisti: del 41,6% delle risposte europee, il 10,3% era costituito da rappresentanti italiani e dei Paesi Bassi.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore