Cap 3.0 accelera il time-to-Web

Software
0 0 Non ci sono commenti

Interwoven Composite Application Provisioning gestisce i cambiamenti delle applicazioni Web personalizzate.

I siti Web non sono più applicazioni statiche standardizzate, poichè costituiti da diverse componenti, ognuna sviluppata in un’area diversa dell’organizzazione. Qualche esempio sono le applicazioni Web Composite o customizzate come le applicazioni bancarie, i portali dedicati alla salute e le applicazioni di rivendita online, sviluppate utilizzando tool standard ma con un deployment solitamente gestito attraverso processi manuali ad-hoc.

Per questo Interwoven, azienda di riferimento nella realizzazione di soluzioni di content management, ha annunciato una nuova versione della propria soluzione Cap (Composite Application Provisioning). La versione 3.0 offre automazione potenziata end-to-end ma anche funzioni direporting grafico con cui è possibile offrire una rappresentazione visiva di dati statistici associati alle applicazioni. L’interfaccia utente, più intuitiva, offre una gestione centralizzata per tutte le applicazioni, i progetti e i job e task legati al cambiamento e al rilascio di siti Web. Infine, task schedulati di workflow, gestiti a monitorati attraverso un modellatore grafico di workflow, rendono il processo di cambiamento e di release completamente automatico.

Secondo il portavoce aziendale i clienti che hanno già provato Cap 3.0 sono riusciti a ridurre i costi di provisioning del 40% in media, hanno eliminato gli errori e portato le applicazioni sul mercato con una velocità fino a 10 volte maggiore rispetto al passato.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore