Business Objects cerca amici fra i Cfo

Software
0 0 Non ci sono commenti

Lo specialista di Business intelligence ha acquisito la francese Cartesis,
per arricchire l’offerta di tool di pianificazione e consolidamento dei budget.

Con una spesa di oltre 225 milioni di euro, Business Objects ha rilevato la quasi connazionali Cartesis. L’azienda assorbita, infatti, ha nazionalità francese (e anche Bo lo è in parte) e ha costruito la propria notorietà nel campo del consolidamento finanziario, con soluzioni per realtà composte di numerose filiali e/o con partecipazioni in altre società.

Secondo stime fornite dai diretti interessati, i tool di Cartesis sarebbero utilizzati da oltre 1.300 imprese in 44 paesi. Per Bo, la mossa serve soprattutto per acquisire maggiore visibilità nelle direzioni finanziarie delle aziende-utenti, dove la rivale Cognos è meglio posizionata. In realtà, anche Hyperion ha una buona presenza in questo segmento, ma l’azienda è stata di recente assorbita da Oracle.

Dal punto di vista dei prodotti, Business Objects dovrà fare un po’ di chiarezza. L’azienda, infatti, aveva già messo un piede nel campo del budgeting, acquisendo Src Software e i suoi tool specifici di pianificazione. Cartesis, per converso, si era spostata verso la Business itelligence, comprando a propria volta la canadese Advance Info Systems.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore