Autonomy compra Zantaz

Software
0 0 Non ci sono commenti

Integrazione della ricerca documentale con la gestione dei rischi. La
combinazione delle due aziende ridefinisce l’area dell’Information Risk
Management

Autonomy, che produce uno dei motori di ricerca più rilevanti per il mercato enterprise, ha acquisito Zantaz che fornisce sistemi di archiviazione della documentazione e delle email accompagnandole con soluzioni di reperimento elettronico delle informazioni. La combinazione delle due aziende ridefinisce l’area dell‘Information Risk Management automatizzando l’intera gamma di archiviazione consolidata, e-discovery, analisi e gestione delle politiche di accesso in real time, tutte in un unico sistema.

Le informazioni dei clienti saranno così disponibili simultaneamente sul sistema e negli archivi consolidati, facilitando l’esecuzione delle operazioni di e-discovery (ricerca elettronica) e di analisi.
Secondo i dati di Idc, Zantaz, con un migliaio di clienti in ambito aziendale, alcuni dei quali al top dei settori legale e della finanza, controlla il 25% di quote del mercato mondiale. Secondo gli analisti si viene a creare un combinazione logica di offerta senza sovrapposizioni all’interno del mercato generale della gestione dei rischi collegati alle informazioni con alla base la tecnologia Idol (Intelligent Data Operating Layer ) di Autonomy.

Zantaz continuerà tuttavia a operare in modo indipendente, pur avendo la possibilità di accedere al mercato dei 17 mila clienti mondiali di Autonomy.
Ma sono anche già partite le scommesse se ci sarà anche un prossimo acquirente dell’intera Autonomy, considerando che alcuni grandi vendor di software di infrastruttura ancora mancano di una soluzione per la gestione sicura delle informazioni non strutturate (messaggistica e informazione documentale) nelle fasi di estrazione e reperimento dei dati necessari agli uffici legali per la compliance normativa.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore