Anche la prossima versione di Windows sarà a 32 e a 64 bit

Software
0 0 Non ci sono commenti

Microsoft pianifica il futuro di Windows, promettendo il rilascio della
versione 7 tra tre anni.

Secondo fonti molto vicine alla società, Microsoft entro i prossimi tre anni ha intenzioni di rilasciare una nuova versione di Windows, conosciuta con il nome in codice Vienna. Notizia che sarebbe stata data in occasione di una conferenza organizzata per la forza vendita, a Orlando, ma corredata da poche informazioni.

Vienna, alias Windows 7, sarà parte integrante di una strategia programmatica che prevede un processo “iterativo” circa il rilascio delle informazioni a partner e clienti di tipo business. Windows Vista, infatti, aveva avuto ritardi che avevano creato scontento: pronto a novembre era stato ufficialmente distribuito in gennaio, dopo oltre cinque anni di sviluppo. Per Windows 7 i tempi di gestazioni saranno più brevi, e le versioni rese disponibili saranno, come per Vista, a 32-bit e a 64-bit.

L’azienda inoltre ha confermato che sta considerando un modello di abbonamento complementare per Windows, ma non ha fornito specifiche in merito. All’ordine del giorno Microsoft a inserito Service Pack 1 for Windows Vista, previsto prima della fine dell’anno. La discussione su futuro di Windows non fa sorprendere: molti clienti business, infatti, hanno sottoscritto il contratto “Software Assurance” e le loro aspettative sono pienamente giustificate.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore