Webroot entra nei servizi fondendosi con Email Systems

Sicurezza
0 0 Non ci sono commenti

Lo sviluppatore di prodotti antispyware si espande nell’arena del software-as-a-service

Prosegue la politica evolutiva di Webroot, società americana a capitale privato specializzata in tecnologia antispyware e nota per il prodotto Spy Sweeper. Nell’ottobre 2006, l’azienda aveva già aggiunto l’antivirus, attraverso una partnership con Sophos e, in seguito, era arrivato il “parental control” con il software Child Safe. Ora arriva la fusione con lo specialista di mail e Web filtering britannico Email Systems, che spinge Webroot nell’arena del software-as-a-service.

L’integrazione è complementare senza dubbio per quanto attiene gli aspetti geografici, visto che Webroot è forte soprattutto in Nordamerica, mentre Email Systems ha sede nel Regno Unito e sedi in Scandinavia, Olanda e Australia. Ma anche sul piano tecnologico esistono soprattutto sinergie, soprattutto perché l’azienda britannica opera nel mondo enterprise e porta in dote il proprio sistema perimetrale, che si aggiungerà all’offerta desktop per Pmi di Webroot.

Email Systems è l’ultimo fornitore di servizi di mail e Web filtering a diventare parte di un’entitià più grande, dopo FrontBridge (andata in Microsoft), BlackSpider (Websense via SurfControl) e Postini (Google). Webroot ha fatto sapere di voler procedere attentamente all’integrazione , anche a discapito della velocità.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore