Vmsafe, sicurezza per ambienti virtuali

Sicurezza
0 0 Non ci sono commenti

La tecnologia di Vmware entra per prima nelle appliance di McAfee

Nell’orizzonte della virtualizzazione di Vmware si collocano anche le tecniche per rendere sicure le infrastrutture virtuali. Attorno allo sviluppo di interfacce di programma che Vmware riunisce sotto la sigla di tecnologia Vmsafe, la società ha radunato una ventina di adesioni di aziende che comprendo il gotha della sicurezza It, prima fra tutte McAfee.

Lavorando innestata sull’hypervisor di gestione della virtualizzazione la tecnologia Vmsafe si propone di eliminare il malware di ultima generazione prima che danneggi la macchina virtuale o si appropri dei dati dell’applicazione.
McAfee ha pianificato di introdurre la tecnologia di sicurezza Vmsafe in tutte le sue future soluzioni e ha firmato un accordo Oem con Vmware per utilizzare la tecnologia Esx.

Con la versione 3i di Esx potrebbe trattarsi poi di un primo passo verso la fornitura di appliance di sicurezza in analogia con quanto hanno fatto diversi fornitori di server come Hp, Ibm e Dell.

Infatti a Vmworld McAfee ha annunciato la disponibilità di una versione beta di una nuova appliance virtuale per la sicurezza di Email e Web. Come spiegano in McAfee, l’appliance virtuale dispone delle stesse caratteristiche e della stessa efficacia delle sue appliance fisiche di sicurezza. La soluzione ePolicy Orchestrator permette poi alle organizzazioni di gestire in modo centralizzato prodotti di sicurezza di diversi fornitori e fornisce funzionalità di auditing della sicurezza per sistemi fisici e virtuali su reti, desktop e server.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore