Videosorveglianza in Internet

Sicurezza
0 0 Non ci sono commenti

La tecnologia network video offre significativi vantaggi rispetto a quella
analogica e ha conquistato rapidamente i favori degli operatori del settore
della videosorveglianza.
Lo testimoniano i successi raggiunti da Axis Communications, che opera in questo
ambito da più di un decennio.

Axis Communications celebra quest’anno il primo decennio dall’introduzione della sua prima telecamera di rete dotata di un server Web incorporato (Axis 200), che segnò l’inizio della transizione dai sistemi analogici Cctv alla tecnologia network video e conquistò rapidamente gli operatori del settore della videosorveglianza.

Fondata nel 1984, Axis Communications è una multinazionale svedese con sede a Lund, uno dei leader mondiali nel settore delle telecamere di rete, che esporta in tutto il mondo oltre il 95% della produzione, opera con uffici propri in 16 Paesi e collabora con distributori, integratori di sistemi e partner Oem in 70 nazioni. Con l’introduzione delle telecamere di rete, Axis Communications si è imposta come leader del settore delle telecamere di rete e dei server video, che continua a crescere con un tasso annuo del 40%. La tecnologia network video offre significativi vantaggi rispetto a quella analogica, principalmente perché fornisce immagini di qualità più elevata, costi di installazione ridotti, un accesso più immediato al materiale memorizzato e la possibilità di utilizzare soluzioni intelligenti.
I prodotti Axis, basati su chip sviluppati internamente e venduti anche ad altri produttori, sono destinati ad ambiti specifici, quali sicurezza, sorveglianza e monitoraggio remoto di luoghi e di impianti. I modelli più recenti delle telecamere per videosorveglianza sono dotati di obiettivi a colori ad alta risoluzione, sono basati sulla tecnologia Intelligent Video, grazie alla quale le telecamere possono riconoscere eventi o movimenti inattesi, e integrano molte funzioni accessorie utili per la realizzazione di impianti di sicurezza integrati.
Per esempio, la telecamera di rete brandeggiabile Axis 212 PTZ è dotata di un sensore da 3 megapixel e di un obiettivo ad ampio angolo di visualizzazione che consentono di inquadrare e di mettere a fuoco istantaneamente qualunque oggetto senza parti in movimento; può utilizzare contemporaneamente le modalità di compressione Motion Jpeg e Mpeg-4 per ottimizzare la qualità delle immagini e l’uso della banda di trasmissione; dispone di una funzione audio bidirezionale, di un microfono incorporato e del supporto per PoE (Power over Ethernet) che consente di utilizzare un unico cavo per l’alimentazione e la trasmissione dei dati. La telecamera è inoltre dotata di un buffer che consente di analizzare quello che è successo subito prima e subito dopo il verificarsi di una condizione di allarme, nonché delle funzioni motion detection e di notifica di eventi programmati o allarmi. Infine è protetta da password multilivello e crittografia Https. Axis Communications ha inoltre presentato Axis 209FD-R Network Camera, la prima telecamera di rete al mondo appositamente studiata per la videosorveglianza su autobus e treni: piccola quanto il palmo di una mano ma altamente resistente alle vibrazioni e all’umidità elevate tipiche dei veicoli per il trasporto di massa. La società responsabile dei trasporti di Stoccolma, che ha deciso di installare telecamere di rete in tutti gli autobus di sua proprietà per migliorare la sicurezza dei passeggeri e del proprio personale, è stata la prima a ordinare Axis 209FD-R per la sua intera flotta, composta da oltre 2.000 autobus, e inizierà a installare cinque o sei telecamere in ogni autobus a partire dal 2007.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore