Venti i partner che hanno già scelto VmSafe

Sicurezza
0 0 Non ci sono commenti

VmWare si occupa non solo di virtualizzare i data center, ma anche di renderli più sicuri con una soluzione ad hoc

È una nuova tecnologia di sicurezza chiamata VmWare VmSafe, quella che la società omonima propone per proteggere le applicazioni che operano all’interno di macchine virtuali a livelli finora impossibili in ambienti fisici. Le Api di VmSafe permettono ai vendor di sviluppare avanzati prodotti di sicurezza in grado di combattere anche il malware più avanzato.

La tecnologia VMsafe si integra nell’hypervisor VmWare ed opera in modo trasparente per prevenire che attacchi e minacce come virus, trojan e keylogger, possano raggiungere una macchina virtuale. Sono già venti i vendor specializzati nella scurezza che hanno già annunciato il supporto alla tecnologia VmSafe e stanno sviluppando prodotti che aumenteranno ulteriormente la sicurezza delle macchine virtuali, portando la sicurezza e la protezione degli ambienti virtuali a un livello decisamente superiore rispetto ai sistemi fisici. La rosa è composta da Altor Networks, Apani, Blue Lane, Catbird, Cenzic, Check Point, F5, Fortinet, Ibm, Imperva, McAfee, Reflex, Rsa, Secure Computing, Shavlik, Sophos, Symantec, Trend Micro, Tripwire e Webroot.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore