Telecomunicazioni: l’infinito sicuro di Bt

Sicurezza
0 0 Non ci sono commenti

Mettere a disposizione delle Pmi italiane una suite completa di strumenti per
la sicurezza dei Pc, gestiti centralmente, e i servizi di telecomunicazione,
questo lo scopo della partnership creata tra Infinito.it, F-Secure e Bt Italia

Una soluzione a tre, per assicurare alle Pmi italiane il massimo della sicurezza e dei servizi tramite le telecomunicazioni. E’ questo il risultato raggiunto dalla collaboarazione tra l’Internet service provider Infinito.it, F-Secure, azienda specializzata in soluzioni di sicurezza, e la società di telecomunicazioni Bt Italia.
Ma come è nata e si è sviluppata questa questa triplice alleanza che raggruppa Italia, Finlandia e Uk? Per capirlo bisogna fare qualche passo indietro nel tempo, quando Infinito.it ha deciso di affidarsi a F-Secure per gestire il proprio disegno di sicurezza come servizio. Alla base dell’accordo c’era la possibilità per l’Internet service provider di fare la fatturazione al cliente in modo del tutto autonomo e personale. Il servizio, erogato sulla piattaforma di F-Secure, viene venduto col marchio di Infinito.It. Tuttavia, la società italiana aveva da tempo sviluppato una forte partnership con Bt Italai.
?Da loro compriamo da sempre connettività Adsl e servizi telefonici – spiega Manuel Orozco, amministratore delegato di Infinito -. L’azienda inglese in Italia è molto concentrata sulle Pmi e vanta un parco clienti consistente di circa 60mila aziende, in gran parte coperta dal servizio Vip. Per Bt era molto importante offrire in questo servizio anche la componente sicurezza, che avrebbe completato l’offerta. E’ nato così il servizio VipSecure?.
Fino ad allora Infinito.it era considerato da Bt solo un partner di canale per penetrare nel mercato business in forma indiretta. Ora, invece per l’operatore di telecomunicazione c’è la possibilità di offrire ai suoi clienti, tramite Infinito.it e F-Secure, anche una soluzione completa sul fronte della sicurezza. Bt, infatti, fa vendita diretta alle imprese e costituisce l’anello mancante per la diffusione della piattaforma di F-Secure in modalità di servizio con acesso indiretto.
?VipSecure completa la nostra offerta integrata di fonia, accesso a Internet Adsl e servizi web dedicata alle piccole e medie imprese – spiega Marco Becca, direttore della divisione Corporate di BT Italia – . VipSecure che si basa su tecnologie innovative quali il Voice over Ip e la convergenza fisso-mobile?. L’ipotesi di business è ancora in fase di verifica, ma se l’operazione avesse successo non è da escludere la possibilità che Bt voglia replicarla anche su altri mercati europei e internazionali.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore