Sun si allinea alla concorrenza sull’identity management

Sicurezza
0 0 Non ci sono commenti

Sun Roles Manager è il nuovo brand che rappresenta l’evoluzione della tecnologia Vaau acquisita lo scorso anno

È iniziata da poco la commercializzazione di Sun Roles Manager, brand sotto il quale si cela l’ultima evoluzione del prodotto Rbacx, sviluppato da Vaau, azienda acquisita da Sun lo scorso anno.

Negli intenti del costruttore californiano questo prodotto riveste la doppia valenza tecnologica e strategica. Sul primo fronte, esso si iscrive perfettamente nella tendenza attuale degli strumenti di gestione delle identità e degli accessi combinati, nella prospettiva della conformità a tutte le regole di tracciabilità che devono rispettare le imprese. Tutto questo non presenta interesse se tutti i task non sono automatizzati ed espletati in modo dinamico. L’acronimo che riassume questa convergenza è Grc (Governance, Risk, Compliance), che raggruppa i termini di governance, gestione dei rischi e conformità.

Per citare un paragone, a fine febbraio Oracle aveva indicato che il proprio tool Identity Manager aveva integrato la dimensione Grc in parallelo all’automazione delle procedure di iscrizione/cancellazione/aggiornamento degli utenti e delle relative directory.

Sun Roles Manager è però emblematico anche a titolo strategico. Il prodotto, infatti, entra in concorrenza non solo con quello citato di Oracle, ma anche con gli omologhi di Microsoft, Novell, Ca o Ibm, per citarne alcuni. E la corsa è appena iniziata, visto che Sun ha fatto sapere che Roles Manager è solo il primo prodotto di una serie che sarà rivelata nel corso dei prossimi mesi. Più in generale, oggi la gestione delle identità è percepita dalle aziende come il mezzo per controllare l’insieme del sistema informativo.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore