Stonesoft, nuova strategia e molti prodotti

Sicurezza
0 0 Non ci sono commenti

Un anno di totale rinnovo delle soluzioni di sicurezza

Con un promessa di rinnovo di tutta la sua linea di prodotto entro la fine dell’anno Stonesoft si sta riposizionando all’interno del mercato della sicurezza. Lo stress per la finlandese Stonesoft è sull’Europa dove viene realizzato l’80% del suo fatturato e dove l’azienda opera anche con un centro di sviluppo localizzato in Francia. L’accento è sulla connettività sicura o meglio sul flusso sicuro delle informazioni all’interno e all’esterno dell’azienda.
Outi Torniainen ed Emilio Turani, country manager per l’Italia, giustificano questo scostamento dai concetti più tradizionali delle soluzioni di sicurezza integrata al gateway (secondo la classificazione Idc di Utm) con una duplice necessità espressa dagli utenti: il rischio più complesso da gestire e il fenomeno della convergenza di contenuti di diverso tipo sulla rete aziendale e su quella esterna.
Il fenomeno è quello dello spostamento verso richieste di maggiore banda e di un’accelerazione delle reti verso i 10 Gbps.
Il protocollo Ip deve gestire voce ,video e dati e richiede nuovi tool anche per il monitoraggio, l’analisi e il reporting. Ad esempio nella protezione di tipo Ids/Ips non basta più il reporting, ma, con il crescere dai dati da analizzare, si richiedono strumenti in grado di correlare gli eventi con i log.

La piattaforma Stonegate, firewall, Vpn (anche Ssl) e intrusion prevention, basata su una tecnologia a strati chiamata Multi-Link, viene unificata all’interno di un sistema di gestione centralizzato ( Stonegate Management Center)per far fare un passo più in avanti alla sicurezza della rete aziendale.
Tutta l’offerta sarà correlata con sistemi di auditing della sicurezza in grado di offrire all’It aziendale e ai service provider uno strumento per prendere decisioni su come bilanciare le esigenze di sicurezza interna, di privacy nella gestione dei dati e di scambio di questi utlimi con l’esterno. Con il tramite di una partnership strategica con la società svedese Portwise, Stonesoft offrirà per la prima volta soluzioni di tipo Vpn SSl per facilitare l’utilizzo sicuro dei dati aziendali anche all’utenza mobile.

Quanto all’offerta di prodotto il rinnovo riguarda tutta la gamma. Si parte con tre modelli di firewall della linea StoneGate Fw 1000 con capacità decrescenti da 2 Gbps a 400 Mbps e con un sistema Ips, Ips- 2000, che offre invece un throughput di 600 Mbps e 8 interfacce. Per la fascia a 10 Giga che si indicizza a Telco provider e server farm aziendali il sistema StoneGate Fw-5100 offre capacità di throughput di oltre 10 Gbps . Il modello Fw-5000 limita il throughput a 4 Gbps. L’ Ips-6000, completamente interoperabile con i firewall, è la nuova soluzione per grandi organizzazioni e ambienti Msp che necessitano di fino a 2 Gbps di capacità di throughput e flessibilità di configurazione.

I prossimi annunci di Stonesoft riguarderanno invece tra qualche mese , oltre che l’offerta Vpn Ssl, anche un modello entry level di firewall ( Fw 300) e Ips con integrazione del wireless gestibile da remoto,che troverà applicazione negli uffici distaccati e nelle filiali delle aziende.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore