Si rinnova l’offerta low-end di Business Objects

Sicurezza
0 0 Non ci sono commenti

Potenziata l’offerta per le Pmi con la versione Professional di Crystal
Decisions, nella quale si fondono business intelligence e data integration.

Business intelligence anche per le Pmi: queste le premesse legate al lancio della Professional Edition di Crystal Decisions che Business Object renderà disponibile da ottobre. La nuova versione, infatti, incorpora Data Integrator XI Etl, la soluzione firmata Business Object per l’integrazione dei dati provenienti da canali diversificati ma anche capacità di scorecarding e metriche capitalizzate dagli altri prodotti di performance management.

Secondo un portavoce aziendale, circa il 90% delle imprese si trova a gestire dati provenienti da una pluralità di piattaforme e Business Object è il primo vendor che offre alle Pmi Business Intelligence e data integration in un’unica soluzione. Il mid market a cui sta puntando BO è quello delle aziende con meno di mille dipendenti e con un fatturato inferiore a 1 miliardo di dollari a cui la società vuole proporre una politica dei prezzi molto interessante, con scontistiche più che dimezzate.

Per la versione Professional Edition le attese sono molto buone: la versione standard di Crystal Decisions a tre mesi dal lancio aveva già reclutato 50 clienti pari al doppio di quelle che erano le previsioni aziendali. I mercati più ricettivi? Italia, Scandinavia e America Latina ma anche Germania, Francia e Nord America. E se il 23% delle vendite era da parte degli utilizzatori di Crystal Reports Server, per il 60% si è trattato di nuovi utenti, confermando le aspettative del management di avere buone speranze di arrivare a superare il competitor Microsoft.

Secondo Idc sul fronte della Bi la casa di Redmond detiene l’11% del mercato e a Business Objects manca solo 1 punto percentuale per pareggiare il rivale. La società, che dal 2005 al 2007 è riuscita a guadagnare dal 6% al 10% della torta e acquisendo nuovi clienti ha buone speranze di vincere la sfida dal momento che Nicroosft nello stesso periodo è passata dal 10 all’11%. Un altro dato che parrebbe confermare le rosse previsioni di Business Object è che il 70% dei 2300 business partner del mid market vendono tecnologia Microsoft ma scelgono la Business Intelligence firmata Bo.

Il management pone il sorpasso al 2009, quando Sql Server Bi di Microsoft offrirà gli stessi livelli di integrazione della Professional Edition di Crystal Decisions. Fino a quella data, gli utenti hanno almeno una dozzina di prodotti differenti da integrare per ottenere gli stessi livelli di copertura. Business Object tradizionalmente ha i suoi clienti tra le grandi aziende che operano nel manufatturiero, nei servizi finanziari, così come tutti i retail bancari e assicurativi, con il 63% del fatturato proveniente dai partner e il 16% tra il lavoro dei partner congiunto a quello del canale di vendita diretta. Le Pmi sono un nuovo bacino d’utenza e per poter conquistare i mercati, la Professional Edition di Crystal Decisions viene proposta in dodici lingue diverse. I clienti della standard edition e di Crystal report server possono migrare alla nuova versione pagando la differenza.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore