Proteggere i dati mobili con l’encryption

Sicurezza
0 0 Non ci sono commenti

Pointsec apre una filiale nel nosto Paese. Oggetto della proposta di mercato
è una particolare tecnologia di protezione di qualunque terminale mobile

Pointsecapre una filiale in Italia. Da poco nel mirino di Checkpoint, che ne ha fatto oggetto di una proposta di acquisizione che potrebbe andare in porto entro la fine di quest’anno, la svedese Pointsec Mobile Technologies non rinuncia allo sviluppo delle sue soluzioni di sicurezza mobile e rilancia in Italia, dove conta già alcuni clienti, con l’apertura formale di una filiale affidata a Maurizio Caltabiano (ex Surfcontrol).

Oggetto della proposta di mercato di Pointsec è una particolare tecnologia di protezione di qualunque terminale mobile, dalle chiavette Usb, ai Pda, agli smartphone fino ai laptop, che fa gola anche a Checkpoint per il completamento della sua offerta di sicurezza It. La soluzione è basata su particolari tecniche di encryption dei dati che li rende completamente inutilizzabili in caso di perdita o furto del terminale aziendale, ma ne consente comunque il recupero in collegamento con i server aziendali con un’opportuna suite di strumenti di gestione basati su Active Directory e altri repository di utenze autorizzate.

I responsabili di Pointsec spiegano che, con il crescere del valore dei dati conservati nei terminali mobili e con la pressione legislativa, particolarmente forte nelle nazioni anglosassoni e del nord Europa, per ampliare la protezione dei dati di terzi anche ai casi di furto o smarrimento, questo tipo di soluzioni è destinato a occupare un peso crescente nei pensieri degli It manager: oeil costo reale del furto o della perdita di un laptop è di gran lunga più elevato di quanto si possa immaginare, soprattutto se si considera che quasi l’80% dei dati trafugati a un’azienda deriva da perdita o furto, e molto spesso iniziano proprio da questi dati i primi tentativi di attacco dall’esterno alle reti aziendali?.

Anche l’ultimo rapporto annuale degli analisti di Gartner su questo tipo di applicazioni conferma la posizione di forza di Pointsec nel mercato della protezione dei dati mobili. Come conferma Caltabiano a Network News, il primo settore di riferimento della nuova filiale sarà quello finanziario, ma sviluppi sono previsti anche nel settore della salute, dove i dati sensibili sono dovunque, e della pubblica amministrazione locale e centrale.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore