Per Webroot la sicurezza diventa un servizio software

Data storageSicurezza
0 0 Non ci sono commenti

Una soluzione di protezione di email, oltre che antimalware, con tariffe mensili

Dopo che aziende di nascita recente come Arsenal (ora con Ibm) e Berkeley Data Systems ( ora con Emc) si sono posizionate nel mercato dei servizi online per lo storage dei dati mediante acquisizioni, Webroot , un’altra azienda americana da tempo nota al mercato per la sicurezza perimetrale sta per entrare nel promettente mercato dei servizi di storage online.
Webroot svilupperà una strategia attorno a soluzioni di tipo Saas per le aziende medie e piccole, dalla gestione delle email alla sicurezza web: in pratica i dati in arrivo dal web presso i clienti di Webroot saranno sottoposti a scansione contro virus, spyware e phishing con protezione di email e web filtering. I servizi di gestione e protezione de l surfing via web si integreranno con le attuali soluzioni per le aziende di protezione dell’endpoint come AntiSpyware Corporate Edition with Antivirus. L’obiettivo , reso fattibile dall’acquisizione pochi mesi fa di un’azienda specializzata in soluzione di tipo Saas, è di offrire alle aziende un approccio di sicurezza ibrido a più livelli che si ponga in alternativa alle tradizionali soluzioni di protezione perimetrale di tipo client/server a un costo largamente inferiore.
Si parla di poco più di 2 dollari per posto di lavoro. I tecnici di Webroot dichiarano un tasso di “falsi positivi” di uno su 300 mila ottenuto attraverso sette motori di scansione di email, come quello utilizzato da Postini, ora di proprietà di Google. Sono anche disponibili moduli opzionali per business continuity e archiviazione sempre con tariffe mensili.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore