Parte la sfida di Microsoft nel Crm on-demand

Sicurezza
0 0 Non ci sono commenti

L’offerta Dynamics si amplierà con nuovi servizi Web-based e con questo si
intensificherà la competizione con vendor come Sap, Oracle e Salesforce.

Dall’intervento di Steve Ballmer, Ceo di Microsoft, alla Convergence Conference di San Diego, emerge un’azienda che ha tutta l’intenzione di portarsi verso il big business con la propria offerta di Erp e Crm Dynamics, sfidando in modo ancor più esplicito concorrenti come Sap, Oracle e Salesforce. La prossima versione di Dynamics Live sarà un ibrido che mescolerà il classico software client per pc con il modello Web-based on-demand che si sta affermando con l’acronimo Saas (Software-as-a-service). Anche Sap e Oracle offrono soluzioni ibride, mentre Salesforce poggia totalmente su questo modello. Le componenti Saas dovrebbero combinare le capacità personalizzazione proprie dei servizi Web-based con le applicazioni Crm esistenti o con altri software proprietari come Excel e Outlook. Il concetto di on-demand si è affermato parecchio in questi ultimi tempi soprattutto nel Crm, grazie alla flessibilità della proposta commerciale e al risparmio di costi garantito dai vendor. Nel caso di Microsoft, tuttavia, occorrerà capire quanto il nuovo Dynamics Live, previsto entro la fine dell’anno, possa causare inquietudini fra i partner, che potrebbero trovarsi scavalcati da un sistema che mette maggiormente in contatto il produttore con gli utenti finali.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore