Panda Security: nuovi gli assetti societari , i manager e i prodotti

Sicurezza
0 0 Non ci sono commenti

La nuova Panda Security pare con un azionariato italiano e soluzioni per
consumatori e aziende

Cambiano gli assetti societari, cambiano i manager (ma non il fondatore Mikel Urizarbarrena) e si trasforma il nome da Panda Software a Panda Security.
Ripresa ricca di novità e di attese per il mercato italiano per Panda Security che a poco a poco abbandonerà anche il panda come icona distintiva dei suoi prodotti di sicurezza It per consumatori e aziende. Come commenta Roberto Puma che guida Panda Software Italia (a breve Panda Security Italia), la nuova Panda Security, senza perdere il suo respiro internazionale con uffici in oltre 50 paesi, diventa in qualche misura italiana con l’ingresso nel suo azionariato della Investindustrial di Carlo Bonomi con una quota del 55%. Panda Software Italia fa parte del Gruppo Peruzzo Multimedia Company.
L’annuncio è stato dato in occasione della presentazione della nuova gamma di soluzioni 2008 di sicurezza per il mercato consumer, ma sono emerse anche alcune anticipazioni delle linee guida che Panda Security seguirà per le soluzioni riguardanti il mercato aziendale e in particolar modo le istituzioni finanziarie.

Secondo gli analisti di Gartner , Panda Security è il secondo produttore in Europa nel mercato consumer e, acquisita la partecipazione al 75% di un gruppo di investitori, parte con una strategia che si rivolge anche al mercato americano con le armi di una nuova identità corporate e l’unificazione della comunità di utenti e dei suoi servizi all’interno di un unico sito mondiale (www.pandasecurity.com ).

La trasformazione in Panda Security implica una profonda riorganizzazione a tutti i livelli, ma al centro ci saranno i laboratori di Panda Security. Nel 2006 i laboratori di analisi della società hanno rilevato più malware che in tutti i 15 anni precedenti. Quanto alle novità 2008 per il mercato degli utenti privati, Panda Security lancia nel mercato italiano la nuova gamma retail: Antivirus 2008, Antivirus+Firewall 2008 e Internet Security 2008. Questi prodotti sono dotati di capacità migliori nella rilevazione ed eliminazione del malware, grazie al nuovo modello di sicurezza di Megadetection, che oltre agli aggiornamenti giornalieri automatici e alla Protezione preventiva che rileva minacce sconosciute attraverso l’analisi comportamentale dei processi in esecuzione, prevede anche un’ analisi online approfondita (TotalScan Pro). In questo modo la ricerca ed eliminazione del malware sono svolte sui server di Panda Security e non sul PC del cliente. Lo sviluppo del servizio tecnico, disponibile 24 ore su 24, 365 giorni all’anno, consentirà di supportare gli utenti nella propria lingua madre.

Per il mercato aziendale le soluzioni di Panda Security partono ugualmente da WebAdmin Antivirus, una soluzione antivirus gestita tramite web che offre una protezione totalmente automatizzata su tutti i server e le workstation dell’azienda. Ma si completano sia con servizi via internet come Malware Radar, un servizio di controllo online automatizzato di diagnosi remota che consente di identificare il malware non rilevato presente in rete e consente di generare report dettagliati, completi di risultati e suggerimenti, sia con appliance di tipo Utm al gateway della rete aziendale come GateDefender Performa,in grado di eseguire l’analisi di 6 diversi protocolli di comunicazione.

A breve però , anticipa Puma, Panda si dedicherà alla sicurezza dei dispositivi mobili sia a livello di gateway per i provider sia per l’end user.
In arrivo, ma Puma non si sbilancia sulle date, anche due soluzioni per il mercato finanziario . La prima, Panda Security for Internet Transactions , consente alle organizzazioni finanziarie di controllare che i loro clienti che operano con transazioni via internet siano liberi dal malware: oeuna scansione rapida blocca l’accesso al server della banca da parte del computer infetto e propone un eventuale rimedio?.
La seconda è un servizio proposto dai Panda Labs ( Targeted Attacks Alert Services) di informazione dei rischi del momento e rivolto a banche che utilizzano servizi online.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore