NetWeaver si focalizza sul workflow

Sicurezza
0 0 Non ci sono commenti

Al Sapphire americano, sfilano i nuovi prodotti che completano la
piattaforma Sap, ampliando le performance di integrazione applicativa.

Sap ha definito l’ultimo tassello di quel set di strumenti basati sulle tecnologie service oriented architecture, sviluppati per supportare le sue business application. I nuovi prodotti Soa-based rispondono al nome di NetWeaver e sono tra le principali novità del Sapphire 2007 di Atlanta. La nuova famiglia includerà un portale, un business data warehouse
nonché strumenti di data cleansing.

Grazie a questa evoluzione tecnologica, gli utenti potranno generare dei workflow in cui potranno essere collegati Sap e qualsiasi altro tipo di applicazione. Con l’occasione, il vendor ha annunciato di aver intenzione di estendere accordi con terze parti, tra cui Adobe Systems, ampliando la copertura di Netweaver ad altre soluzioni software. Il Sapphire sarà ricco di novità, in quanto anche la business unit Governance, Risk, and Compliance presenterà nuovi prodotti.

Secondo la società di ricerca B2B Anaysts, Sap dovrebbe occuparsi meno della sua competizione con la rivale Oracle, puntando piuttosto allo sviluppo di prodotti migliori per i suoi clienti. Il vero nemico da combattere, infatti, secondo gli analisti sarebbe la stagnazione del mercato. Il vendor dovrebbe invece focalizzarsi sulla realizzazione di applicazioni più leggere, flessibili e caratterizzate da interfacce Web 2.0 che attirerebbero sia i clienti di fascia enterprise che quelli di tipo consumer.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore