Nec e Stratus fanno fault tolerance in comune

Sicurezza
0 0 Non ci sono commenti

Le due società, una giapponese e l’altra americana, hanno lavorato insieme su
sistemi a base Intel Xeon.

La giapponese Nec e l’americana Stratus hanno annunciato congiuntamente una gamma di server fault tolerant basati su processori Intel Xeon 5100 e 5300. Concorrenti dei sistemi Tandem (ormai nel portafoglio Hp), gli ftServer 2500 (low-end) e ftServer 4400 (midrange) sono costruiti sulla ridondanza di alcuni elementi vitali. Rispetto a un tempo, il prezzo appare oggi un po’ più abbordabile, partendo da circa 20mila dollari.

Le nuove macchine supportano Windows Server 2003 a 32 bit, mentre per la versione a 64 bit occorrerà attendere la fine del 2007. Da settembre, sarà supportato anche Red Hat Enterprise Linux 4 a 32 e 64 bit.

Il mercato dei sistemi fault tolerant ha avuto un rilancio negli anni recenti, grazie alle necessità delle aziende di doversi confrontare con gli effetti di possibili disastri naturali o per soddisfare le normative che richiedono che alcuni dati siano conservati per decenni e altri possano essere recuperati rapidamente in qualunque momento. I sistemi Stratus-Nec dispongono di due Customer replaceable unit che contengono identiche Cpu e componenti I/O in uno chassis 2U. Il processore è dual core a 2 GHz e offre 4 Mb di cache di livello 2. La memoria parte da 2 Gb e nel 4400 arriva a 12 Gb.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore