Landesk, la gestione dell’endpoint prende la via della sicurezza

EnterpriseSicurezzaSoftware
0 0 Non ci sono commenti

Landesk sposta il tiro delle sue soluzioni di gestione dei client aziendali verso la mobilità e la sicurezza

Landesk sposta il tiro delle sue soluzioni di gestione dei client aziendali verso la mobilità e la sicurezza. Le novità apportate dalle versioni 8.8 delle Management Suite e della Security Suite vanno in questa direzione.
L’analisi dei tecnici di Landesk è semplice: presso le utenze aziendali sono sempre di più i personal computer che entrano ed escono dal perimetro di protezione aziendale. Il fenomeno della diffusione degli smartphone professionali è ormai consolidato. Nello stesso tempo si moltiplicano le occasioni di spostamento di dati importanti al di fuori dei confini delle aziende con i conseguenti problemi di perdita, furto o di occasioni di attacco per collegamenti wireless WiFi non protetti adeguatamente.

Queste considerazioni hanno ispirato i lavori di sviluppo delle nuove suite che si sono arricchite di caratteristiche che realizzano quella che viene definita una ‘endpoint protection‘.

Landesk in sostanza propone un unico prodotto che integra la gestione del ciclo di vita del client con la sua protezione. La sicurezza totale si realizza per Landesk fino alla fornitura di un proprio antivirus di derivazione Kaspersky insieme alla gestione degli altri già presenti in azienda. Per il resto, assicurano in Landesk, il software è frutto di uno sviluppo totalmente interno testimoniato dal fatto che i due moduli della soluzione sono gestiti da un’unica console unificata. Questo porta direttamente a importanti sviluppi nell’area dei sevizi gestiti che possono essere erogati dai partner commerciali dell’azienda o anche da un centro di gestione di Landesk . Un esempio di applicazione di questo tipo si trova anche sul territorio italiano in Cedacri oppure presso gli ospedali Niguarda Ca’ Granda e Fondazione Policlinico di Milano. In quest’ultimo caso, a seguito di un progetto iniziato con Landesk dall’integratore Scc, nel 2005 i servizi di gestione dei computer, di controllo remoto e di distribuzione del software e di helpdesk sono forniti in modalità di outsourcing.

Venendo a un‘analisi puntuale delle novità delle nuove release del software segnaliamo le funzionalità di monitoraggio delle licenze software (un problema di inventario che, se trascurato, diventa una crescente fonte di inutili costi per le aziende) e del provisioning che permette di installare e configurare in modo completo tutti sistemi client e server utilizzando un unico task. La suite comprende oggi anche un centinaio di modelli di provisioning del software che forniscono accesso ottimale all’hardware. Tra gli utilizzatori in grande di queste funzionalità vi è Dell per i server . Per la gestione degli endpoint Landesk propone anche una appliance hardware, realizzata in collaborazione con Avocent, la casa madre, che permette di gestire attraverso internet i computer che si trovano oltre il perimetro aziendale. Ma in Landesk sono particolarmente orgogliosi anche della soluzione per la sicurezza. Qui la data loss protection per i dispostivii mobili fino all’encryption e il controllo degli accessi WiFi si uniscono al supporto delle tecniche di remediation e dei protocolli di Network Access Control nel versioni di Cisco o secondo lo standard 802.1x. La soluzione di protezione arriva fino a integrare un sistema di intrusion prevention vero e proprio che si aggiunge alla protezione antivirus. La rilevazione di access point wireless a cui accedono gli end point aziendali permettono poi la gestione di una lista di reti accettate o proibite di collegamento in modo centralizzato e in funzione delle policy di sicurezza stabilite dagli amministratori It.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore