La potenza degli UltraSparc IV nei server SunFire

Sicurezza
0 0 Non ci sono commenti

Aggiornata la gamma di sistemi indirizzati soprattutto alla gestione di
applicazioni di Crm, database e business intelligence.

Arriva un’iniezione di potenza per i server SunFire. La gamma di sistemi enterprise di Sun, infatti, beneficerà della disponibilità dei processori UltraSparc IV+, che offrono velocità di clock da 1,95 o 2,1 GHz. Le macchine montano il sistema operativo Solaris e saranno declinate nei modelli V490, V890, E2900, E4900, E6900, E20K ed E25K.

Secondo quanto dichiarato dallo stesso costruttore, i nuovi chip UltraSparc offrono prestazioni doppie rispetto ai IV semplici e addirittura di cinque volte rispetto alla precedente generazione UltraSparc III. I SunFire verranno indirizzati prevalentemente ad applicazioni di tipo Crm, business intelligence/data warehousing e di tipo enterprise con uso di grandi database. La macchine sono costruite per ambienti di virtualizzazione, poiché fanno uso di speciali partizioni e di Solaris Containers, una tecnologia capace di consolidare e far girare in modo virtualizzato centinaia di applicazioni su un singolo sistema. Oltre agli sviluppi appena annunciati, la casa californiana ha in corso il prossimo lancio della gamma di cloni Sparc Advanced Product Line, realizzata in collaborazione con Fujitsu.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore