Il 25 percento del malware di sempre è comparso nel 2015

SicurezzaVirus
1 15 Non ci sono commenti

Nel 2015 i PandaLabs hanno rilevato oltre 85 milioni di nuovi codici malware. Oltre 230mila esemplari al giorno. Trojan, PUP, Worm i principali responsabili di infezioni. La Cina è il Paese più infetto

E’ il dato suggestivo dei PandaLabs, i laboratori di Panda Security, e dice semplicemente che nel 2015 è comparso per la prima volta il 25 percento di tutto il malware della storia dell’informatica, per un totale di 84 milioni di nuovi codici con un incremento di 9 milioni rispetto al 2014. Ogni giorno vengono rinvenuti 230mila nuovi esemplari di malware e il 2015 verrà ricordato anche come l’anno che ha fatto registrare il maggior numero di cyber attacchi.

Infezioni per malware PandaLabs
Infezioni per malware PandaLabs

 

Trojan, Virus,PUP (Potentially Unwanted Program) e Cryptolocker hanno messo a dura prova non poche postazioni e multinazionali. I primi perché rappresentano oltre il 51 percento del malware creato, seguiti da virus, worm, PUP e spyware.

Nuovo Malware PandaLabs
Distribuzione percentuale delle tipologie di nuovo Malware creato secondo i PandaLabs

Anche perché di tutte le tipologie di malware che hanno realmente causato danni e infezioni ai Trojan si è potuto attribuire oltre il 60 percento delle responsabilità, anche se con una percentuale in calo rispetto al 2014, segno di maggiore attenzione. Un terzo delle infezioni è da attribuire ai PUP.

A livello geografico resta la Cina il Paese con il più alto tasso di infezioni, con oltre il 57 percento di computer infetti e un incremento di oltre il 30 percento rispetto al 2014, seguono Taiwan e la Turchia, poi i Paesi dell’america latina e la Spagna.