I nuovi mainframe di Unisys montano processori Intel

Sicurezza
0 0 Non ci sono commenti

Con ClearPath Dorado 420 e 430 e ClearPath Libra Model 400, Unisys consolida
una piattaforma multi-core Intel, che consente di trarre il massimo vantaggio
dagli standard aperti.

Unisys lancia due nuove unità della serie ClearPath Dorado 400 con l’obiettivo di realizzare una piattaforma comune per tutti i propri server di fascia enterprise facendo leva sulla tecnologia avanzata Inte. I ClearPath Dorado Model 420 e 430, grazie ai processori Dual-Core Intel Xeon Processor 7100 Series, garantiscono ai clienti prestazioni transazionali di classe mainframe: sicurezza, disponibilità e solidità che da sempre contraddistinguono la linea Dorado. In particolare, il modello 430 prevede una funzione pay-for-use che permette ai clienti di pagare solo per la capacità di calcolo realmente consumata in modalità real time; il tutto monitorato da sistemi di misurazione allo stato dell’arte.

ClearPath Libra Model 400, invece, è il primo sistema mainframe Unisys basato sui processori Quad-Core Intel Xeon Processor 5300 Series. Raddoppiando le prestazioni monoprocessore del suo predecessore Libra Model 300, il nuovo modello 400 offre opzioni on-demand che supportano i clienti nella gestione di workload dinamici. Queste funzioni permettono, inoltre, di gestire picchi di carico inattesi e attivare una capacità di riserva per supportare situazioni di disaster recovery.

ClearPath Dorado Model 400 e Libra Model 400 supportano rispettivamente le release avanzate degli ambienti operativi Unisys Os 2200 e Mcp, che permettono di ottimizzare i sistemi ClearPath utilizzando tecnologia dei processori Intel o proprietaria, consolidando una strategia business volta a realizzare una piattaforma comune per tutti i server di fascia enterprise. La nuova architettura server di Unisys consentirà a quattro ambienti operativi, ovvero Microsoft Windows, Linux, Unisys Os 2200 e Mcp, di girare contemporaneamente sullo stesso sistema in singole partizioni virtualizzate. Le funzioni integrate di virtualizzazione e gestione consentiranno, a loro volta, la condivisione dinamica delle risorse del server.

Unisys ha esteso anche ai nuovi sistemi ClearPath l’integrazione di soluzioni per disaster recovery Safeguard Family consentendo una gestione integrata dei piani di business continuity e disaster recovery per piattaforme Intel e Cmos attraverso più data center. Utilizzando l’approccio di modellazione Unisys 3D Visible Enterprise (3D-Ve), Unisys intende estendere i benefici della nuova architettura Intel multi-core con tool software e con la propria suite completa di servizi di consulenza, implementazione e gestione per ottimizzare infrastrutture real-time, consolidare l’It, e ampliare e modernizzare gli ambienti applicativi.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore