I mercati azionari italiani si motorizzano con Opteron

Sicurezza
0 0 Non ci sono commenti

Borsa Italiana sceglie di dotarsi di server Hp a 64 bit con gli ultimi
processori di Advanced Micro Devices.

È una motorizzazione Hp costituita da server ProLiant Bl Series BladeSystem a 64 bit targata Amd Opteron quella su cui viaggiano i sistemi informativi della Borsa Italiana. Una soluzione che ha permesso a Borsa Italiana di potenziare la densità dei server del 100%, riducendo le unità di raffreddamento in un’ottica di risparmio energetico, migliorando l’efficienza e le prestazioni complessive.

A detta di un portavoce aziendale, grazie alla tecnologia Amd64, è possibile elaborare transazioni a una velocità quasi 2,5 volte superiore con minori esigenze di corrente e occupazione di spazio. L’esperienza positiva ha spinto i responsabili Ict a progettare già la prossima migrazione verso il nuovo quad-core di Amd, oggi più conosciuto con il nome in codice Barcelona. La motorizzazione di prossima generazione oltre ad assicurare performance più elevate, contribuirà a diminuire ulteriormente le emissioni termiche, risparmiando energia e consentendo un’ulteriore riduzione dei costi.

A detta di Amd, Borsa Italiana è l’ultimo cliente, nell’ordine dei listini clienti, affiancandosi a Nyse Group, Stock Exchange di International Securities Exchange, Borsa di Londra, Borsa del Luxembourg, Borsa di Montréal e Philadelphia Stock Exchange.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore