Hp mette sedici core in un blade

Sicurezza
0 0 Non ci sono commenti

Il costruttore ha integrato i processori Intel Xeon 7300 nei due nuovi server
Dl580 G5 e Bl680c G5.

I server di Hp raggiungono nuove vette in termini di prestazioni. Il costruttore californiano, infatti, ha appena presentato due modelli di fascia alta, battezzati Dl580 G5 e Bl680c G5, entrambi dotati degli ultimi chip Xeon 7300 di Intel. Questi processori hanno la particolarità di essere quad core e di poter raggiungere una frequenza prossima ai 3 GHz.

Il vendor ha deciso di integrarli nelle proprie macchine a pacchetti di quattro, in modo tale da poter arrivare a proporre fino a sedici core destinati al calcolo. I nuovi sistemi ultrapotenti sono disponibili in formato rack (Dl580 G5) o blade (Bl680c G5). La capacità di Ram del primo server può arrivare fino a 256 Gb, mentre per il secondo ci si ferma a 64 Gb.

I due prodotti dispongono anche di strumenti di amministrazione avanzati. Con Insight Power Manager, in particolare, gli utenti potranno impostare il consumo elettrico a uno specifico valore in termini di watt. La soluzione Virtual Machine Management Pack, invece, centralizza la gestione e i carichi di lavoro dei server fisici e virtuali. I prezzi dei server si collocano a partire da oltre 7mila euro.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore