F-Secure: pochi ritocchi per qualcosa di solido

Sicurezza
0 0 Non ci sono commenti

La suite Internet Security 2008 di F-Secure punta a una sicurezza non
invasiva. Come proteggersi in mobilità

Con l’autunno inizia la stagione delle novità più importanti riguardanti la protezione e la sicurezza dei personal computer fissi e mobili di consumatori e piccole aziende.

Network News inizia un breve viaggio tra le novità della sicurezza pacchettizzata o disponibili tramite download a prezzi che ormai viaggiano sotto la soglia fatidica massima dei 50 euro per tre personal computer.Novità e perfezionamenti di prodotto , ma non solo: anche , spesso, qualche novità nella politica commerciale e nella vita aziendale dei vendor.

La prima ad aprire il balletto delle novità è stata la finlandese F-Secure con la suite Internet Security 2008.
L’obiettivo di F-Secure è di offrire agli utenti di Internet la possibilità di godere di tutti i vantaggi di una vita in rete rilassata trasformando il problema della sicurezza dei loro dati in un’esperienza in cui il malware dovrebbe scomparire a favore di un uso di personal computer e smartphone per la creatività personale, il divertimento , l’ accesso alle informazioni, la socializzazione. Per fare questo la nuova soluzione mantiene fino a tre personal computer in salute e al riparo da malintenzionati con l’aiuto di un certo numero di funzionalità di sicurezza intelligente ben integrate.
Come spiegano i tecnici di F-Secure, le funzionalità dei vari moduli non sono tutte sviluppate in casa, ma la società utilizza alleanze con altri costruttori di antivirus soprattutto per i database dei virus più vecchi che ancora girano nel mondo.
L’obiettivo di F-Secure è di fare parte di un ristretto gruppetto di inseguitori dei primi tre del mercato degli antivirus (Symantec, Trend Micro e McAfee). Obiettivo raggiunto da un lato con la benedizione di una posizione di leadership tecnologica attribuita da una ricerca di Idc sul mercato europeo, ma dall’altro con il raggiungimento del posto numero uno per la velocità media di aggiornamento delle firme contro i principali attacchi in una classifica stilata da una rivista specializzata . La soluzione è stata dunque specificamente progettata per ridurre al minimo le interazioni dell’utente con il programma e le attività di manutenzione dei diversi moduli. Come atteso, l’acquisto del prodotto comprende 12 mesi ( estensibili a pagamento ad altri 12) di sottoscrizione a un servizio automatico di aggiornamento da parte dei Security Labs di F-Secure.

Le novità della edizione 2008 della suite di Internet Security non sono tanto la individuazione dei rootkit (introdotta nel 2006) o la funzione di protezione dagli attacchi zero-day, se non zero-hour, con tecniche di behavioural detection (Deepguard), proposta già nell’edizione 2007, quanto il miglioramento delle prestazioni sia con Vista sia con personal computer ormai datati.
Quanto a Vista , un plug in per il controllo dello spam supporta anche Windows Mail, il clienti di posta free che ha sostituito Outlook Express nel nuovo sistema operativo di Microsoft. Particolare cura è stata riservata al ?parental control? con una nuova serie di 4 categorie di contenuti bloccati e il supporto di una white list di siti ammessi. Un altro plug-in consente la configurazione della protezione dei piccoli utenti tramite il pannello di controllo di Vista. Aggiornata anche la protezione contro phishing e spam.

La distribuzione della suite di sicurezza già disponibile avviene attraverso reseller e uno store online. Ma configurazioni personalizzate del software di protezione sono distribuite da F-Secure anche attraverso un rete mondiale di Isp. In Italia: Wind con il portale Libero oppure Infinito.it per i consumatori o Bt ( ex Albacom) per il mercato delle piccole aziende.

F-Secure non trascura neanche la protezione degli smartphone in ambiente Symbian e Windows Mobile. Da sempre alleata di Nokia per la sicurezza in mobilità e tra le prime società a sperimentare con le minacce delle connessioni Bluetooth, F-Secure include nella suite una versione trial di Mobile Antivirus.
A inizio 2007 i programmi malware per smartphone erano 360. Non sembrano un minaccia seria al momento, ma in F-Secure scommettono in una loro impennata.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore