Da Sophos una nuova arma contro lo spam

Sicurezza
0 0 Non ci sono commenti

Uno strumento per la protezione online in tempo reale che si aggiunge all’antispam locale

Il portafoglio di soluzioni di controllo e di sicurezza delle email di Sophos si è arricchito con Sophos eXtensible Lists (Sxl), un sistema online che accelera la distribuzione di informazioni antispam in modo da prevenire in tempo reale le nuove campagne di diffusione dello spam senza attendere i tradizionali aggiornamenti programmati. Gli utenti di Sophos ricevono l’aggiornamento del nuovo software in modo automatico.

Nella ricerca dei messaggi di spam il motore antispam non dovrà più avvalersi unicamente di dati locali. SXL, infatti, consente l’accesso in tempo reale a un’ampia gamma di informazioni, attuali e storiche, quali indirizzi IP, Url, checksum dei messaggi. La maggior parte delle altre soluzioni antispam offre soltanto informazioni sugli IP dei mittenti. Se il motore antispam locale non è in grado di stabilire in maniera conclusiva se un messaggio è spam, può consultare il database SXL (utilizzando il protocollo Dns) per verificare la presenza di informazioni aggiuntive, che potrebbero essere state rese disponibili da SophosLabs, ma non ancora scaricate.

Al primo tentativo di connessione al database da parte del motore antispam di Sophos, questo interroga tutti gli indirizzi e sceglie automaticamente il server che risponde per primo. Resta quindi connesso a questo indirizzo per impostazione predefinita per dieci minuti. Trascorso questo tempo, il sistema effettua un nuovo test di tutti gli indirizzi in modo da scegliere sempre il server SXL che risponda più rapidamente e che contenga le informazioni più aggiornate sulla protezione.
Come servizio hosted di database, SXL opera in abbinamento alle soluzioni Sophos per il gateway di posta – Sophos Email Appliance e PureMessage per Exchange e Unix.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore