Content Protection Suite Endpoint, oggi in beta

Sicurezza
0 0 Non ci sono commenti

Websense sta lavorando a un prodotto di sicurezza endpoint per la prevenzione dalle fughe di dati in azienda

Websense ha annunciato che verso la metà dell’anno rilascerà un prodotto di endpoint security per la protezione delle informazioni aziendali insieme a un set di interfacce (Api) dedicate che ne consentiranno l’uso anche alle terze parti. Ad oggi il nome della soluzione è Content Protection Suite Endpoint, disponibile in versione beta per le realtà desktop basate su Windows 2000 o Xp.

Il software, che impedisce che i dati sensibili vengano copiati all’interno delle applicazioni o utilizzati attraverso la rete, permette alcune azioni preventive come, ad esempio, il blocco all’utilizzo non autorizzato dei contenuti o la notifica degli utenti che stanno commettendo un’infrazione in tempo reale. Content Protection Suite Endpoint può monitorare e informare i security manager di violazioni alle policy aziendali sospette. Secondo il portavoce aziendale, la soluzione è basata su un prodotto di rete ereditato dall’acquisizione di PortAuthority; può essere usato con la Content Protection Suite Websense ma può essere anche venduto come prodotto stand alone.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore