Cisco carrozza la propria gamma di appliance firewall/Vpn

Sicurezza
0 0 Non ci sono commenti

Con le nuove soluzioni della famiglia Asa 5580, la società intende rispondere alle esigenze di sicurezza delle grandi aziende

Con Asa 5580, una linea di appliance per la sicurezza, Cisco rilascia nuove soluzioni firewall/Vpn di fascia alta studiata per il mercato della large enterprise. Proposta in tre modelli diversi, Asa 5580-20, Asa 5580-20 Vpn bundle e Asa 55800-40, oltre a potenziare la capacità del firewall e il throughput Vpn, la nuova serie offre intrusion-prevention e antivurs nonché funzionalità antispam e antyspyware.

In dettaglio, Asa 5580 offre una velocità di throughput pari a 10Gbps e supporta fino a 10mila utenti Vpn contemporaneamente e si presta per arrivare a clusterizzare fino a dieci dispositivi, garantendo 100mila utenti Vpn; si tratta di una moltiplicazione delle performance, se confrontate con le versioni precedenti che offrivano un throughput di 10 Gbps e supporto a 5mila utenti Vpn. Le caratteristiche del prodotto ne fanno così un diretto concorrente con i più veloci motori firewall/Vpn firmati Check Point o Juniper.

Cisco ha affiancato al lancio del prodotto anche l’annuncio di NetFlow Security Event Logging, soluzione che trasformando in un formato più maneggevole gli eventi syslog che devono esere registrati per gli Asa più lenti, ottimizza il logging per il motore più veloce, L’aggiornamento del software mette in correlazione gli avvenimenti relativi in un più piccolo numero di eventi di sicurezza che sono registrati in un collettore di NetFlow. Cisco sta spingendo per la standardizzazione Ietf di questo logging per consentire di farlo funzionare anche con i motori event logging di terze parti.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore