Cisco annuncia Unified Communications 6.0

Sicurezza
0 0 Non ci sono commenti

Il web da repository di informazioni a mezzo di comunicazione di contenuti
degli utenti

Che la rete sia in continua evoluzione è sotto gli occhi di tutti. In particolare non è più solo quel grande contenitore delle più disparate informazioni che era fino poco tempo fa, ma è diventata un mezzo di comunicazione di informazioni generate e possedute dagli utenti. Un’altra chiara tendenza è la perdita di terreno del formato testo a favore della modalità video, un fenomeno assolutamente naturale visto che un’informazione video coglie maggiormente l’attenzione e viene ricordata molto meglio di un semplice testo. Se si aggiunge la tendenza, anche questa sempre più evidente, a trasferire su reti e protocollo Ip le comunicazioni telefoniche, si capisce perché la cosiddetta Unified Communication sia diventata l’attuale cavallo di battaglia di Cisco Systems. L’evoluzione delle reti genera una parallela rivoluzione del modo di lavorare, osserva Danilo Ciscato direttore Business Development e Marketing di Cisco Systems Italy ?L’innovazione non viene più dall’azienda ma dalle persone, non si parla più di postazione ma di momento di lavoro, che è sempre più in mobilità, dispositivi e programmi concepiti per il mondo consumer diventano strumenti di lavoro. Se fino a ieri si parlava di Ict con l’accento sulla I, oggi l’accento va messo sulla C?. Ma tutto ciò ha una sua contropartita: oei sistemi informatici devono essere assolutamente affidabili e garantiti 24 su 24 e 7 giorni su 7 ? sottolinea Ciscato. ? Nascono poi esigenze di sicurezza e di protezione degli asset informatici aziendali sconosciute fino a ieri. Inoltre c’è l’aspetto della complessità: la proliferazione di strumenti di comunicazione tra loro non interoperanti, come l’e-mail, il telefono fisso aziendale, quello mobile, gli sms, può rendere più complicata la vita di tutti i giorni?. Ma Cisco ha la soluzione a tutto ciò. Si tratta della suite Cisco Unified Communications, di cui è stata annunciata la release 6.0 che, rispetto alla precedente, presenta miglioramenti e funzionalità aggiuntive soprattutto in tre aree.
La prima è la mobilità: è ora possibile accedere alle funzionalità di comunicazione integrata aziendale direttamente dai propri cellulari, in particolare alle directory aziendali, arricchite delle informazioni relative alla presenza. Tutti i messaggi vengono gestiti in modo unitario (ossia possono essere ascoltati e cancellati da un qualsiasi dispositivo una sola volta per tutte e conservate in un unico repository). Per offrire la migliore fruizione delle nuove possibilità Cisco ha annunciato anche un nuovo terminale, l’Unified Wireless Ip Phone 7921G. La seconda area è la collaborazione. Il modulo Unified Meeting Place 6.0 permette di lavorare in modo più agile ed efficace, riducendo la necessità di viaggi, grazie alla possibilità di realizzare videoconferenze molto più coinvolgenti. Il tutto con la garanzia della massima sicurezza e in piena integrazione con le soluzioni preesistenti. Questa nuova release, infine, Cisco dimostra una particolare attenzione alle Pmi con il modulo Unified Communications Manager Business Edition, che comprende tra l’altro Unified Contact Center Express, che porta anche a livello Pmi le funzionalità di messaggistica e di comunicazione integrata voce e video e la gestione dei contact center con funzioni avanzate come la multicanalità.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore