Ca estende Introscope alla gestione delle Soa

Sicurezza
0 0 Non ci sono commenti

La società sta aggiornando il software di origine Wily con il reporting
customizzabile, per esigenze connesse a Basilea II o altre normative da
adottare.

Ca ha lanciato un nuovo software che estende la propria suite di application management Wily Introscope verso le architetture orientate ai servizi. Wily Soa Manager può gestire le performance transazionali in una Soa identificando automaticamente le dipendenze fra servizi, monitando i processi di business service-based e allertando lo staff It in presenza di problemi.

Com’è noto, una Soa consente di interpretare funzionalità applicative come servizi, attraverso un’interfaccia standard alla quale possono accedere differenti computer. Il nuovo prodotto di Ca offre ricerca e monitoraggio automatico di servizi e relative dipendenze, error detection e analisi d’impatto, configurazione centralizzata di alerting e policy di reporting e una reportistica personalizzabile per Basilea II, Sarbanes-Oxley e altre normative .

Soa Manager richiede l’esistenza di Wily Introscope e supporta diverse piattaforme, come Bea WebLogic. Ibm WebSphere, Sap NetWeaver e Microsoft .Net Framework.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore