Business Objects risponde a Oracle

Sicurezza
0 0 Non ci sono commenti

La società punta sulle competenze e i servizi per il Corporate o Business
Performance Management.

Per ampliare l’orizzonte dalla semplice business intelligence al più complesso comparto delle soluzioni di gestione delle prestazioni, Business Objects ha deciso di creare un centro d’eccellenza, che possa servire per accompagnare gli sviluppi in questo contesto. Sul Corporate (Cpm) o Business Performance Management (Bpm), si sta concentrando l’attenzione di molti operatori dei sistemi di supporto decisionale, un settore recentemente scosso dall’acquisizione che ha portato Hyperion nel paniere dell’offerta di Oracle. Il centro raccoglierà strateghi d’impresa, esperti di settori industriali, direttori di produzione e sviluppo e sarà strutturato attorno ad alcune discipline-chiave dello sviluppo d’impresa, come la pianificazione, la profittabilità o l’analisi, applicate a un certo numero di settori di attività (banche, assicurazioni, grande distribuzione, beni di consumo). La creazione di questo centro fa seguito ad alcune acquisizioni messe a segno da Business Object, a partire da Src Software (pianificazione ed elaborazione dei budget) pe raggiungere, circa sei mesi fa, a quella di Alg Software (soluzioni basate sul metodo Activity Based Costing). Soprattutto, si tratta di una risposta alla tendenza delle aziende specializzate nella gestione finanziaria ad aggiungere strumenti di reporting alle proprie soluzioni. Oltre alla citata operazione Oracle-Hyperion, occorre tener presente che anche Microsoft dovrebbe annunciare entro il primo semestre 2007 Office Performance Point Server, che contiene funzioni di elaborazione dei budget, di reporting e balanced scorecard.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore