Big Blue parametrizza i consumi

Sicurezza
0 0 Non ci sono commenti

Ibm ha realizzato un software che misura il consumo di energia dei propri
mainframe della serie z.

Per monitorare con precisione i consumi dei mainframe Ibm System z9 in tempo reale, Big Blue ha sviluppato un nuovo programma che consente di controllare i dati effettivi relativi all’assorbimento di energiae quelli relativi all’alimentazione necessaria al raffreddamento del mainframe.

Mediante sensori esterni intelligenti, i dati vengono così raccolti e presentati in tempo reale al System Activity Display. Le informazioni derivano dalle effettive misurazioni sul campo di circa mille macchine dei clienti, stabilendo il consumo medio in termini di watt/ora che, nel periodo tra agosto e settembre, risulta di circa 60% inferiore del valore massimo stimato per i modelli di misura del mainframe. I criteri sono gli stessi adottati per valutare il consumo di benzina a chilometro per le automobili e i kilowatt/anno per le apparecchiature elettroniche.

Mettendo in relazione l’energia consumata con il lavoro effettivamente svolto, è possibile fare analisi di diverso tipo per monetizzare il valore dei progetti, ottenendo sconti sull’elettricità e nuovi piani per ridurre il consumo energetico nel data center. Il sistema integra un tool, denominato Power Estimator, che calcola come le modifiche nella configurazione dei sistemi e nei carichi di lavoro possono influire sull’intera oecurva? energetica, inclusa la potenza richiesta per far funzionare e raffreddare le macchine. Il nuovo sistema di misurazione è stato presentato parallelamente a un nuovo programma Ibm per la pubblicazione di dati di consumo reali consolidati per i diversi modelli della serie System z9.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore