Avanade presenta Fraud Detection System

Sicurezza
0 0 Non ci sono commenti

La società ha messo a punto una soluzione Soa destinata a supportare le banche nella difesa dalle frodi interne

Per aiutare le aziende a tutelarsi dalle azioni fraudolente attraverso l’identificazione preventiva, Avanade presenta una soluzione dedicata, denominata Fds (Fraud Detection System). Il progetto, nato a fronte di una richiesta specifica del settore bancario, assicura agli organi di controllo interni la massima capacità di identificare i possibili casi di malversazione, offrendo diversi vantaggi tra cui una migliore operatività e una facile implementazione di casi d’indagine. Nonostante la maggior parte degli enti bancari già utilizzi soluzioni di monitoraggio dell’operatività dei propri dipendenti, infatti, non sempre è in grado di identificare tempestivamente casi di frode, dove le evidenze sono rintracciabili solo attraverso complesse correlazioni.

Fds monitora i possibili eventi criminosi secondo regole studiate, modellate e sviluppate per specifici scenari d’indagine, identificando le anomalie attraverso l’estrazione e l’analisi dei grandi volumi di dati reperiti sui sistemi interni ed esterni all’azienda, con una correlazioen che utilizza determinati modelli di comportamento che, a loro volta, sono implementati con specifici agenti d’indagine, capaci di agire parallelamente mediante il supporto della tecnologia Grid.

Realizzato su tecnologia Microsoft e Avanade secondo un modello Service Oriented Architecture, Fds è un sistema integrato e knowledge-based, operante su un processo continuo di alimentazione e aggiornamento della conoscenza interna.

Clicca per leggere la biografia dell'autore  Clicca per nascondere la biografia dell'autore